Agrimonda, ancora una volta bonifica non iniziata

Nonostante il commissario ad acta, scelto dal Difensore Civico Regionale, avesse chiesto di aspirare l'acqua stagnante dal telone rimuovendo anche i rifiuti presenti sullo stesso, il Sindaco del…

Capodanno. Qualità dell’aria, ogni anno la stessa storia

Ed ogni anno, per la notte di Capodanno già sappiamo che verranno sforati i limiti. Da considerare che nella tabella di Arpac si parla solo del pm10 e non degli altri parametri. Per i fuochi…

Acerra, osservatorio dopo il voto della quarta linea di inceneritori

Una pezza a colori è stata messa dopo che il Consiglio regionale, compresa la consigliera Lettieri proprio di Acerra, ha votato per la quarta linea di inceneritori. Dopo il voto chiaramente ci sono…

Agrimonda, Commissariati i due comuni

Già nella relazione precedente Arpac definì il rischio di inquinamento delle falde; al momento è ancora tutto fermo, nonostante il Ministero abbia individuato Agrimonda come sito orfano destinatario…

30 anni del disastro Agrimonda. Rischio perdita dei fondi ed inquinamento delle falde

È passato più di un anno dalla conferenza dei servizi, marzo 2022, in cui fu riscontrato tale inquinamento del pozzo a valle, con un rischio enorme per le falde. Dopo un anno, il governo sta per…

Agrimonda. Rischio contaminazioni falde acquifere e indagini integrate

Per la sottoscritta, era molto interessante seguire questa audizione, in quanto negli ultimi incontri che effettuammo, capimmo che non solo il sito in sé era pericoloso, ma era maggiore il rischio di…

Arpac cerca “nasi esperti” per il monitoraggio dell’aria

Abbiamo le centraline che già indicano lo sforamento delle polveri e nulla succede. Intanto si prende e si perde tempo, ma quelle carte rimarranno nel cassetto. Imminenti le multe da parte…

Polveri sottili PM2,5 persistenti su San Vitaliano

A San Vitaliano, al giorno 3 gennaio u.s., abbiamo ancora valori di PM2,5 pari a 67 ug/m3 mentre in tutte le centraline della Campania i livelli di PM2,5 sono diminuiti grazie alla presenza di…

Rogo Airola, in fumo materiale letale come l’amianto. Ma l’Arpac non lo sa

Le conseguenze del rogo che il 14 ottobre scorso ha distrutto un deposito di componenti per auto ad Airola, non si limitano al solo incremento della concentrazione di polveri sottili nell’aria, già…