Rassegna stampa del 14/05/2022

  • CRONACHE DI NAPOLI — Mariglianella. Questa mattina l'incontro sul sito contaminato con gli studenti, le associazioni e le istituzioni. Agrimonda, il confronto alla scuola Aliperti
  • ROMA — Qualità dell`aria, Muscarà: tante le mie denunce


Rassegna stampa del 10/05/2022

  • CRONACHE DI NAPOLI — Muscarà attaca l'esecutivo per la ripartizione delle risorse sulla medicina territoriale. De Luca mastica amaro: "Sul PNRR troppi i punti oscuri". Sud dimenticato da Draghi, rabbia in Assise
  • CRONACHE DEL SALERNITANO — Fondi sanità, "Mentre governo cerca di affossare il governatore, a pagare sono sempre i campani"
  • QUOTIDIANO DEL SUD — Muscarà: un` unione maggiore almeno tra le Regione del Sud


Garante Beni Culturali e del Paesaggio per la conservazione e la valorizzazione del centro storico di Napoli

https://www.youtube.com/watch?v=esev0Vdkn6M

Buon lavoro al Garante dei beni culturali della città di Napoli Grazie al prof. Giulio Pane, al Difensore civico della Regione Campania avv. Fortunato, all'avv. Gaetano Brancaccio, all'ing. Luigi Grosso e all'insostituibile dott. Antonio Pariante. Napoli ha bisogno di noi!

https://www.youtube.com/watch?v=UPDnRTbUqKg

Per la prima volta in Italia NAPOLI, ARRIVA IL GARANTE DEL PATRIMONIO UNESCO...
Con il neonato Ufficio del “Garante dei Beni Culturali e del Paesaggio” si apre una “nuova pagina” sulla difesa del sito Unesco e la valorizzazione del grande centro storico di Napoli Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Un progetto ambizioso e un impegno importante che dovrà contribuire al miglioramento dei processi di tutela e di conservazione del patrimonio storico, artistico e monumentale della città, assieme alle altre amministrazioni, con la scrupolosa applicazione delle prescrizioni legislative del Codice dei Beni Culturali e di tutte le altre norme vigenti in materia.

https://www.rivistasiti.it/a-napoli-arriva-il-garante-dei-beni-culturali-e-del-paesaggio-della-citta/

Conferenza stampa di presentazione per la nascita del Garante dei Beni culturali e del paesaggio, invito aperto a tutti i giornalisti. Mercoledì 4 maggio 2022, dalle ore 10 alle ore 13 nella Sala Multimediale del Consiglio Regionale al centro direzionale F13, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione per la nascita del Garante dei Beni culturali e del Paesaggio, in cui saranno presenti: l'illustre prof. Giulio Pane (nuovo Garante dei beni culturali e del paesaggio), con la collaborazione dell’avvocato Gaetano Brancaccio, della consigliera regionale Marì Muscará, del dr. Luigi Grosso e del Presidente del Comitato Portosalvo Antonio Pariante; alla conferenza è intervenuto, inoltre, il Difensore Civico, l’avvocato Giuseppe Fortunato.


Rassegna stampa del 08/05/2022

  • METROPOLIS NAPOLI — Oltre 200mila utenti, San Leonardo al collasso. Restano chiusi i presidi di urgenza di Scafati, Bosco e Vico Equense. La struttura stabiese unico riferimento per un territorio vastissimo
  • ILMATTINO.IT — Napoli, dopo un mese la baraccopoli è ancora sugli spalti del Maschio Angioino


Rassegna stampa del 07/05/2022

  • ottopagine.it — Regione Campania, siti Unesco, fotovoltaico e Gesac al question time -


Rassegna stampa del 06/05/2022

  • positanonews.it — Vico Equense, il consigliere regionale Muscarà presenta un`interrogazione sulla chiusura del Pronto Soccorso del locale ospedale


Paline segnaletiche Patrimonio Unesco

https://www.youtube.com/watch?v=ZniCMcsjbmQ

Questo il mio intervento e la risposta imbarazzante della giunta, ostaggio di una burocrazia lenta ed orba.

Per la stabilità 2021 ho presentato un emendamento, nell’ambito delle attività di valorizzazione dei beni culturali e promozione dell’offerta turistica in Campania, in vista soprattutto della ripresa dell’attività turistica per la stagione primaverile ed estiva, che interviene per garantire l’adeguata dotazione di segnaletica informativa presso i siti puntuali con utilizzo dei QR-Code, anche per sopperire alla carenza di manutenzione della segnaletica già esistente presso alcuni siti come in particolare presso il sito Unesco del Centro Storico di Napoli.

Sulla base tale emendamento approvato nel 2020, viene stabilito dalla Regione, al fine di valorizzare i siti
iscritti nella Lista rappresentativa del Patrimonio mondiale dell'Umanità UNESCO, un fondo pari a 100.000 euro per ciascuna annualità del triennio 2021-2023.
Dopo due anni la dirigente propone di dare solo 16 mila euro per ogni sito

https://www.youtube.com/watch?v=L8pG_NlXW6k