Continua il degrado, l’abbandono, l’accumulo di rifiuti nel parco e nei viali adiacenti al Parco Mascagna.

Dopo aver messo a dimora alcuni degli alberelli, la ditta è sparita completamente lasciando gli ultimi alberelli che stanno seccando nei vasi di contenimento: una mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini che pagano da parte della ditta e delle istituzioni comunali e municipali.

Domani 5 maggio alle 10,00 i membri del Comitato per la tutela del parco Mascagna si incontreranno all’ingresso dei giardinetti, lato via Ruoppolo per decidere sul da farsi.

Dal 19 aprile (ricordiamo che il parco si sarebbe dovuto riaprire il 20 marzo) gli alberelli installati (ricordo che si mettono a dimora in autunno e non a fine aprile quasi ad inizio estate) si sono salvati solo grazie agli acquazzoni che si sono succeduti nei ponti del 25 aprile e 1° maggio, ma con l’arrivo del caldo tutto seccherà miseramente, ed avremmo buttato soldi, tempo, anche perchè i lavori per i sottoservizi, tra cui l’irrigazione non sono ancora stati fatti.

Proprio il 20 aprile il Comitato ha inviato una Pec con richiesta di audizione sull’avanzamento dei lavori del parco Mascagna, all’assessore Santagata. Naturalmente nessuna risposta, oggi in data 4 maggio 2024 il Comitato ha inviato il primo sollecito ribadendo la richiesta di audizione. Continueremo ad osservare e denunciare, grazie ai cittadini attivi sul Parco!