La mia mozione sul Reddito di Cittadinanza datata ormai settembre, rinviata di ben due consigli, è stata ufficialmente bocciata da una giunta che non vuole prendersi delle responsabilità, intanto siamo in piena emergenza con famiglie che non possono mettere il piatto a tavola.

Durante il consiglio mi hanno chiesto di ritirarla, in quanto una mozione simile era stata rimandata in Giunta con la promessa di approvare una legge.

Ormai non mi fido più!

Per questo motivo, il Reddito di Cittadinanza non può più aspettare né i tavoli tecnici che promette Massimiliano Manfredi del PD, né può aspettare altri tempi burocratico-politici, mi sono imposta affinché questa mozione fosse approvata!
Palpabile era l’imbarazzo generale di affrontare un tema del genere, così, costretti al voto l’hanno bocciata, se ne prendano ormai la responsabilità.

Non c’è più fiducia in loro perché da più di 60 giorni in 6 commissione, c’è una proposta di legge di iniziativa popolare (MIR Misura integrativa Regionale di sostegno al Reddito) che spinge ad un reddito regionale per aiutare le famiglie in difficoltà. Tutto tace!