Rinviato nuovamente Ordine del giorno in consiglio regionale.

Il consiglio regionale della Campania non ha la forza per affrontare un ordine del giorno di tale importanza, è dal 28 marzo che cerco di affrontare questo tema a viso aperto, ma nell’ultimo consiglio, essendo stato inserito al termine di esso, dicono non ci fosse più il numero legale effettivo per le votazioni. Uno spettacolo già previsto, il capogruppo del PD Casillo, in un’aula quasi vuota che ha comunque acconsentito di approvare determinate mozioni, mi chiede di rimandare un’altra volta quest’ordine del giorno, in quanto si tratta di un argomento di grande importanza – come se gli altri non lo fossero. Piccole tattiche utilizzate per non affrontare tematiche importanti come quello del disarmo in accordo con tutto il Consiglio, altro che appello alla sensibilità ed alla pace inviando armi!

Una propaganda “pacifinta” che contesto da sempre, stranamente al fianco di De Luca che in questo caso, almeno apparentemente, segnala al governo nazionale di bloccare la fornitura di armi all’Ucraina e di cominciare a pensare all’interesse nazionale.