Per i prossimi 5 anni il Consiglio Regionale si è privato della possibilità di indagare, lavorare, denunciare ed affrontare le problematiche della terra dei fuochi.
Una commissione destinata all’opposizione che avrebbe controllato ed indirizzato l’operato della maggioranza.
Pianura, Giugliano, Sarno, ecoballe, impiantistica, inquinamento dell’aria…
da oggi la Campania si è messa il bavaglio!