La parola distanziamento sarà la parola d’ordine per un bel po’ di tempo
e la bici ci aiuterà; a Berlino hanno cominciato subito.

Proprio noi che siamo il popolo degli abbracci e delle strette di mano e dei baci adesso non possiamo farlo ed allora come affrontare questo cambio di abitudini purtroppo necessario?
Pensate ai mezzi pubblici, alle metro?
A Berlino non se lo sono fatto dire due volte e nella città dove la bicicletta ha persino statue dedicate, eccole nascono le nuove piste ciclabili
per contrastare il coronavirus

“Dopo Bogotà e New York, anche Berlino si aggiunge alla lista della città che stanno realizzando piste ciclabili per facilitare la mobilità di persone a seguito dell’emergenza coronavirus.”

La ragione è semplice: a causa del distanziamento la scelta suggerita dall’amministrazione berlinese è quella di puntare sulla bicicletta!

Visto quanto è facile realizzare piste ciclabili.
Niente opere faraoniche; quelle alle quali siamo abituati. Ricordo che l’unica pista ciclabile approvata in Regione, e neanche terminata, è costata 9 milioni di euro

Ed invece facile facile.
Prendi una strada, togli spazio alle auto, traccia una striscia sull’asfalto, un disegnino, un cordolo o qualche paletto e pedala e sorridi.

Semplice semplice, la dieta del traffico, riappropriazione di spazi!
Ricominceremo a divertirci e a scherzare