Sembra che Boccia del Pd voglia accelerare con le autonomie senza Lep.
Sta giocando col fuoco e non sa che qui al Sud c’è gente che legge le carte e che non si farà fottere per l’ennesima volta.
Boccia sta portando avanti una proposta che metterebbe a serio rischio la tenuta del paese, i cui punti essenziali e critici sono i seguenti:

  1. “si” all’approvazione del testo senza prima aver approvato i lep.
  2. i lep verrebbero definiti successivamente…e se non si riesce si ritorna al costo storico (gravissimo)!
  3. il testo non passa per le camere se non consultivamente. Quindi il testo NON È EMENDABILE in sede parlamentare.
  4. le intese si ridiscutono dieci anni dopo l’approvazione.

Come affermato da Di Maio, prima i LEP e il fondo di perequazione poi si parlerà di autonomia

Di seguito la mia intervista a “Radio Amore” sui pericoli dell’autonomia differenziata.