Dopo le azioni che abbiamo promosso nei mesi scorsi per chiedere conto alla Giunta Regionale della mancata adozione del piano di prevenzione in tema di incendi boschivi, e per spingere le istituzioni regionali a lavorare su tema incendi, con il question-time di oggi abbiamo chiesto delucidazioni sulla mancata predisposizione dei bandi afferenti alla misura 8.3.1 del PSR riguardante proprio la prevenzione degli incendi boschivi.
Si tratta di un interrogativo al quale la Giunta ha risposto in maniera che riteniamo assolutamente insoddisfacente quando ha affermato che con la misura richiamata, la cui dotazione complessiva attuale è di ben 77 milioni di euro, ad oggi sono stati finanziati 242 progetti sparsi tra 18 Comunità montane e 2 Province. Progetti che alla luce di quanto accaduto lungo le falde del Vesuvio lo scorso luglio- proseguono i consiglieri – poco o nulla hanno prodotto in termini di prevenzione su uno dei siti paesaggistici e naturalistici più importanti al mondo quale è il Vesuvio, appunto.
A questo punto non ci resta che continuare a scavare per capire quali sono i progetti finanziati, chi sono stati i beneficiari e quali sono i risultati prodotti. Abbiamo il dovere utilizzare il questi fondi per tutelare il paesaggio e garantire l’incolumità delle popolazioni a rischio, e faremo tutto il possibile affinché questi impegni vengano rispettati.