Ecco la delibera del Comune di Napoli.
Studio di Fattibilità per la realizzazione di un ecodistretto per la valorizzazione dei rifiuti.
Si realizzerà un impianto per la produzione di biometano dimensionato al doppio di quello previsto a S. Pietro a Patierno, 50.000 t, al costo di 46M€ a napoli est.
Per fare un po’ di conti della serva, ogni 80 tonnellate (la capacità di una compostiera piccola di comunità) verrebbe a costare 73.600€, circa il doppio di una compostiera di comunità, ma sarebbe compostaggio vero, invece si realizzerà quello che leggete sotto:
se guardate il progetto preliminare, 50.000 è la quantità trattata nel digestore,  ma la quantità di rifiuti lavorata nell’ecodistretto è prevista a 185.000 t/anno, pari a circa 600.000 mc/anno, lo stesso volume della discarica di Chiaiano (http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/le_discariche.wp;jsessionid=62F5FDD56D54BB9802D37BD1035DB1E4), ma questa volta in piena città;
cioè, ogni anno a Ponticelli si lavorerà un volume di rifiuti pari a tutto il volume della discarica di Chiaiano.
Ogni anno. Tutti gli anni.

Qui la delibera del Comune di Napoli